October 19, 2021

Senza alcun dubbio Plus500, può essere annoverato di certo, tra i migliori broker finanziari presenti sul mercato. La sua piattaforma di trading online è stata riconosciuta come una delle più interessanti nel panorama internazionale ed il merito va in gran parte dato alle sofisticate tecnologie usate che le hanno consentito di raggiungere livelli di sicurezza da primi della classe permettendo in questo modo di offrire ai propri clienti dei livelli operativi di altissima qualità.

Di notevole interesse, l’affidabilità mostrata nelle prestazioni offerte, che la elevano ben al di sopra delle altre appartenenti all’agguerrita concorrenza.

Le caratteristiche principali che contraddistinguono Plus500 dagli altri broker è l’offerta riservata ai clienti, i quali possono aprire una propria tipologia di conto, ognuno con dei requisiti ben specifici .

Di seguito, vi spiegheremo tutto quello che c’è da sapere sul famoso broker Plus500 e sulla sua incredibile piattaforma di trading online.

Con Plus500, investire il proprio capitale sui mercati finanziari non è affatto difficile, come si può pensare, basta aver chiari fin dall’inizio quali sono i principali punti di forza presenti sulla piattaforma e quelli magari da rivedere, dell’interessante broker di CFD.

Uno degli aspetti più importanti che merita di essere preso in giusta considerazione dal cliente è che Plus500 è un broker CFD autorizzato ad operare anche nel nostro paese.

Pertanto i clienti che vogliono iscriversi a questa piattaforma sono dal punto di vista legale e della sicurezza pienamente tutelati, in quanto Plus500 si attiene ai regolamenti stabiliti da organi di controllo come la FCA  e la Cysec.

Per chi non conoscesse la FCA possiamo dire che è la massima autorità di regolamentazione con sede in Gran Bretagna, con standard di controllo molto restrittivi.

Plus500 UK LTD, è iscritta nei registri dell’FCA con il n° 509909 quindi è pienamente autorizzata a svolgere presso il pubblico le funzioni di broker finanziario.

Per quanto riguarda la Cysec, organismo altrettanto conosciuto e con sede a Cipro, Plus500 CY LTD con sede a Limassol ha ottenuto anche quì la licenza n. 250/14 che gli consente di poter offrire i suoi servizi di broker sul mercato.

Le licenze richieste ed ottenute da Plus500 attraverso le varie autorità gli consentono di poter operare su tutto il territorio europeo, in particolare nei paesi UE.

Ovviamente Plus500, ha interessi in moltissimi paesi del mondo, dove è ben presente avendo ottenuto tutte le necessarie autorizzazioni che le consentono di poter operare nella piena legalità.

Vediamo in sintesi quali sono:

  • Autorità Monetaria di Singapore
  • FSCA Ente di controllo Sudafricano
  • FMA  organismo di controllo neozelandese
  • ASIC  Ente di controllo australiano

Fare trading attraverso Plus500 ovunque nel mondo si è ubicati è dunque legale, sicuro ed anche molto profittevole dal punto di vista finanziario.

WebTrader, la piattaforma di Plus500

WebTrader Plus500, Signori! è la piattaforma usata per fare trading, più sensazionale, mai provata.

Può essere usata in tanti modi, tutti differenti, dal pc, in versione desktop, oppure interagendo con i dispositivi mobili, quali smartphone e/o tablet.

In particolare per chi è abituato a smanettare con i dispositivi mobili, Plus500 mette a disposizione degli utenti la sua app, facilmente raggiungibile fruendo del download, sia accedendo dal sito di Google Play Store che da Apple Store.

Tra i pregi principali di questa app usata in particolare da chi possiede gli smartphone c’è l’aggiornamento costante da parte del produttore che consente un livello di efficienza molto alto in grado di soddisfare qualunque esigenza da parte di chi fa trading.

La piattaforma WebTrader come dicevamo è davvero eccezionale, il cliente può infatti, contare su una maggiore rapidità d’esecuzione negli ordini effettuati senza che si rischi pericolosi salti di linea sempre possibili in alcuni frangenti, ed evitare così il requote.

Questo è un dato da tenere in forte considerazione, perché si evitano in questo modo molti dei ritardi nell’esecuzione degli ordini impartiti tramite la sola piattaforma.

Attenzione, molto spesso, questo tipo di inconvenienti non sono da imputare a Plus500 e potrebbero derivare da problemi dovuti  soltanto ad una connessione internet troppo lenta, cui il broker nulla vi può fare.

Su WebTrader, oltre al conto deposito con soldi veri, si può accedere anche a quello demo, un’opportunità molto più che unica in quanto su quest’ultimo ci si potrà esercitare, preparandosi, in attesa di passare su quello in cui avete effettivamente depositato il vostro denaro.

Sul conto demo, potrete dunque, esercitarvi ottimizzando al meglio il vostro tempo, per fare formazione e studiare così le diverse strategie di trading, tutto questo per essere pronti ad usare quanto prima il vostro conto, quello dove avete versato il vostro capitale per investire.

Su Plus500 avrete a disposizione tre differenti tipologie di conto per iniziare al meglio a fare trading:

  • Il Conto demo
  • Il Conto retail
  • Il Conto professionale

Per quanto riguarda il conto demo come abbiamo già avuto modo di scrivere in precedenza, esso serve essenzialmente per fare delle esercitazioni di trading. Il conto demo Plus500 può essere utilizzato infatti, senza limiti di tempo ed è assolutamente gratuito.

Su questo conto, Plus500 mette a disposizione dei clienti un capitale virtuale di ben 40 mila euro da poter utilizzare per esercitarsi nelle varie operazioni di compravendita sul mercato, ovviamente questa cifra serve per non farvi rischiare inizialmente il vostro capitale.

Quindi nessuna paura di perdere i vostri soldi anche se si sbaglia operazione perché questi come abbiamo detto sono solo soldi virtuali.

Lo scopo principale del conto è quindi quello di farvi fare esercitazioni senza che vi dobbiate preoccupare di sbagliare, il conto inoltre si rigenera nel caso dovessero finire i soldi, per investimenti mal riusciti.

Il saldo sotto il quale il conto demo si rigenera in automatico è di 200 euro, questo vi permette quindi di poter continuare con le esercitazioni, in particolare, nei primissimi tempi di accesso alla piattaforma.

Per utilizzare il conto demo si può scegliere di usare l’account gratuito di google o  anche facebook già in vostro possesso, ma nel caso non siete troppo convinti della scelta si può sempre creare un nuovo account inserendo il vostro indirizzo email e selezionando una nuova password.

Questi i principali aspetti positivi dei conti demo:

  • Non hanno limiti
  • Restano attivi, senza limiti di tempo
  • Non possono essere chiusi nonostante non si utilizzano per un certo periodo di tempo.

L’unico vero piccolo inconveniente che possiamo riscontrare quando si sceglie di fare investimenti simulati usando il conto, è che si notano fin da subito alcune significative differenze, nell’operare, in questi casi la totale mancanza di ansia, di paura ed adrenalina può risultare naturale visto che i soldi messi a rischio sono solo virtuali.

Se andiamo a rivedere gli investimenti fatti in questo modo, scopriamo che le operazioni di trading simulate hanno le stesse identiche caratteristiche di quelle reali, non vi è nessuna differenza perciò tra le quotazioni degli assets che andiamo a contrattare che sono perfettamente allineate a quelle di mercato.

Un aspetto da non sottovalutare e che rispecchia la reale differenza che esiste tra un conto demo Plus500 e quello delle altre molteplici piattaforme presenti sul mercato.

Infine, bisogna ricordare che per i conti demo le operazioni virtuali causa manutenzione che avviene di solito ogni cinque settimane, all’incirca, vengono chiuse in automatico e si deve ripartire.

Ovviamente per quelle realmente effettuate tramite il vostro conto effettivo, rimane tutto come era prima e cioè senza nessuna alterazione delle vostre operazioni effettuate.

Il Conto al Dettaglio

Il conto al dettaglio invece, è aperto a tutti basta solo che si effettui un versamento pari a 100 euro per il deposito iniziale con il quale è possibile effettuare gli investimenti in modo reale.

Il Conto Retail di Plus500

Per quanto riguarda questa tipologia di conto essa viene messa a disposizione del pubblico che intende effettuare fin da subito delle operazioni o dopo aver approfittato della simulazione  offerta dal conto demo.

Aprire questo conto è molto facile basta effettuare un deposito utilizzando i seguenti modi:

  • Con gli e-wallets
  • Con il bonifico
  • Con la carta di credito

Tra gli e-wallets più conosciuti possiamo trovare Paypal, MyBank e Sofortuberweisung che possono essere usati all’occorrenza, l’importante e ricordarsi che bisogna rispettare sempre la soglia minima di 100 euro per effettuare il primo deposito.

Per i bonifici bancari, il deposito minimo si innalza a 500 euro. Questa cifra può risultare alquanto alta ma serve al broker per coprire eventuali commissioni sul versamento che la banca del cliente potrebbe imporre.

In ultimo, utilizzando il versamento tramite carta di credito con Mastercard o Visa il deposito minimo richiesto è di soli 100 euro.

Da non sottovalutare mai, quando si fanno i raffronti con i vantaggi offerti da Plus500, che non esistono commissioni sulle operazioni effettuate facendo  trading al di là dello spread. Per operare, è richiesta solo la copertura di un margine operativo.

Scegliere Plus500 è davvero l’ideale per chi si vuole avvicinare al trading, facendolo in modo professionale, in particolare si segnala la quota estremamente bassa che il broker richiede sul deposito, pari a solo 100 euro. Interessante per chi vuole iniziare ad investire partendo da cifre assai ridotte.

Condizioni previste per le transazioni sul conto retail

Plus500 è annoverato tra i broker ESMA, questo è molto significativo in quanto la piattaforma s’impegna a rispettare le norme e ad attuare le restrizioni stabilite dall’ESMA.

L’European Security and Markets Autority è l’autorità che sovrintende alla Sicurezza ed i Mercati in europa.

Le norme e le restrizioni imposte impattano sull’operatività dei trader retail, in quanto al momento dell’apertura dell’account sarà necessario sottostare a particolari limiti per quanto riguarda l’uso della leva.

Le condizioni:

  • Massimo 2 a 1 per le monete virtuali
  • Massimo 30 a 1 per le principali coppie di valute
  • Massimo 5-1 per le azioni singole

Di particolare rilievo anche il limite di 20 a 1 in riferimento ai principali indici azionari, all’oro ed alle coppie di valute secondarie.

Per gli indici minori e le materie prime fatta eccezione per l’oro si applica la leva di 10 a 1.

Da considerare tra gli altri aspetti in relazione ai conti retail la possibilità di chiusura operativa del margine.

Ciò significa, che il broker chiude una posizione aperta in modo automatico nel caso che il margine complessivo sfori il limite del 50% dello stesso fissato in partenza.

Il margine si riferisce a soldi veri che vengono ritirati a garanzia del pagamento qualora l’investimento risultasse essere sbagliato.

Questa manovra serve nello specifico a tutelare il trader che in caso di assenza di questi margini si ritroverebbe a dover ripagare debiti proprio perché il suo conto sarebbe in negativo.

Conto Professionale

Quest’ultimo tipo di conto è pensato per i professionisti del trading e quindi non è accessibile a tutti: per poterlo aprire si ha quindi bisogno di alcuni particolari requisiti ben identificati, che vedremo di capire continuando a leggere.

Questa è un opportunità riservata come dicevamo ai soli trader professionisti.

Per poterne usufruire bisogna rispettare almeno due, se non tutti e tre i requisiti previsti dal broker:

  • Avere fatto almeno un anno di esperienza, nell’ambito dei servizi finanziari:
  • Disporre di un portafoglio relativo a strumenti finanziari non inferiore al mezzo milione di euro.
  • Ultimo, quello di aver effettuato nel corso dell’ultimo anno, non meno di dieci transazioni in riferimento a ciascun trimestre.

Riguardo quest’ultimo requisito non vi è obbligo che le transazioni siano state effettuate tramite la piattaforma Plus500.

Le operazioni possono essere anche avvenute attraverso altri broker, l’essenziale è riuscirlo a dimostrare.

A tal proposito, per quanto invece riguarda il portafoglio relativo agli strumenti finanziari che deve arrivare al tetto di almeno 500 mila euro, va specificato che questa cifra non deve essere depositata, ma deve solo essere la somma totale degli assets detenuti in portafoglio.

Questi requisiti piuttosto rigidi hanno un loro motivo di esistere, in quanto chi vuole lavorare professionalmente nel settore del trading online deve accettare di privarsi di alcuni suoi diritti.

Per farla breve, i trader professionisti accettano di privarsi di alcuni diritti loro spettanti in modo consapevole rinunciando ad eventuali compensazioni nel caso il broker dovesse rivelarsi inadempiente a fronte di altri vantaggi, che ai retail non vengono concessi come l’uso nelle operazioni di compravendita, di leve finanziarie, con limiti più alti.

Plus500 è una piattaforma davvero ottima per fare trading, basta guardare solo alcuni numeri:

  • Oltre 39 milioni di posizioni che sono state aperte
  • Volumi di Trading arrivati a oltre 1849 miliardi di euro
  • Oltre 304 mila i clienti attivi

Numeri e statistiche alquanto impressionanti e che fanno capire, quanto Plus500 sia considerato un broker assai affidabile dal mercato.

Se si vanno poi a rileggere molti dei commenti rilasciati dagli utenti sui vari forum e siti del settore si capisce perché questo broker è così amato ed apprezzato, in effetti  troviamo solo entusiastiche recensioni da parte di chi già è cliente e quindi ha provato questa ottima piattaforma.

Tra le caratteristiche principali che rendono Plus500 così affidabile vi è senza dubbio la trasparenza che rende il broker un vero unicum, nel panorama finanziario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post Trading e Libri: Quali i migliori per approfondire l’argomento.
Next post Trading Online: Quanto si potrebbe guadagnare