Febbraio 6, 2023
Macd

Usare il Macd per scoprire le tendenze in corso sugli asset nei mercati azionari

L’indicatore Moving Average Convergence Divergence, o MACD, è uno degli indicatori di analisi tecnica più conosciuti ed usati da chi opera in trading sui principali mercati azionari internazionali. Il Macd è semplicemente quell’indicatore che può sicuramente aiutarti ad identificare delle tendenze in corso, individuare segnali e/o anticiparne di nuovi. 

In taluni casi risulta alquanto redditizio fare trading quando si manifesta l’inizio di una tendenza, poiché è in questo frangente che si può più facilmente ottenere il miglior profitto.

Se desideri avere maggiori informazioni al riguardo, inerenti questo argomento, continua a leggere per intero questo nostro articolo. Potresti anche voler conoscere tutti gli altri indicatori tecnici usati dai trader sui mercati. In realtà, puoi combinarli insieme se questo ti aggrada in modo da ottenere dei risultati di certo migliori, rispetto a quelli fin qui ottenuti.

La linea del MACD incrocia la linea del segnale e la linea dello zero in punti specifici sul grafico. Il crossover indica quindi, una tendenza al rialzo o al ribasso e i potenziali segnali di acquisto vengono prodotti quando il MACD, incrocia, sopra o sotto lo zero.

Si segnala una tendenza ribassista quando la linea del MACD, incrocia la linea del segnale scendendo sotto lo zero. Questo crossover può verificarsi in tanti modi differenti ed i trader dovrebbero evitare di fare affidamento solo ed esclusivamente sull’indicatore MACD per operare in trading. È importante, anche considerare l’eventuale volatilità del titolo sottostante preso in esame quando si va ad utilizzare questo indicatore, in riferimento allo stesso, nel momento in cui si vanno ad effettuare talune operazioni.

Per non dilungarsi oltremodo, si può affermare certamente e con cognizione di causa che il MACD è essenzialmente una media mobile della differenza tra due medie mobili esponenziali. La prima linea è chiamata MACD e viene tracciata come la distanza intercorsa tra le due medie mobili esponenziali. Come avviene con altri tipi di oscillatori, che in seguito in altri articoli andremo ad approfondire, il MACD non ha una scala di valori standardizzata, quindi è utile per identificare le tendenze.

Può in molti casi anche aiutarti a individuare le inversioni. Nel caso si verifichi una diminuzione della linea del MACD, dovresti essere consapevole di dover vendere l’asset che si possiede in quel momento in portafoglio se non si vuole incorrere in perdite d’importo assai elevato.

L’indicatore MACD si basa fondamentalmente su tre precisi parametri temporali, o medie mobili esponenziali (EMA). Questi parametri sono generalmente indicati come MACD(a,b,c). La serie MACD è la differenza tra EMA con caratteristiche diverse.

Questa differenza, può risultare utile in quanto ci consente di poter identificare in anticipo quei piccoli cambiamenti che possono verificarsi nella forza di una tendenza. I segnali dati dal MACD potrebbero richiedere dei piccoli adattamenti, che andremo a correlare con altri indicatori, come ad esempio l’RSI. Tutti questi indicatori sono degli strumenti certamente utili ed in grado di poterti aiutare nel prendere le migliori decisioni di trading in particolar modo in alcuni frangenti, caratterizzati da alta volatilità.

Come utilizzare l’indicatore MACD, sui mercati finanziari
Se sei alla costante ricerca di un indicatore di trading da poter usare nel breve termine, l’indicatore MACD è quindi una delle migliori scelte che hai a disposizione. Può aiutarti in certe fasi di mercato a determinare con precisione quando una tendenza si sta invertendo o continua a muoversi oscillando in entrambe le direzioni.

Poiché è un indicatore a breve termine, è particolarmente utile per quei trader che operano per lo più sul breve periodo.

Puoi utilizzare la piattaforma Etoro, che offre spread ridotti, nessuna commissione nascosta e accesso a oltre 10.000 strumenti.
La formazione di una divergenza sul grafico è un altro importante segnale che da il MACD al trader sul mercato. Quando infatti, l’indicatore inizia a muoversi scendendo verso la linea dello zero, si ha il segnale di una possibile inversione. Tuttavia, bisogna ricordare ai tanti lettori che esso può anche essere un falso segnale. Spesso infatti, non viene segnalata alcuna inversione di tendenza, anzi è invece possibile esattamente l’opposto con l’insorgere di falsi movimenti che possono indurre all’errore.

Una divergenza tra prezzo e MACD viene spesso interpretata come un’opportunità di vendita, poiché questi eventi usualmente precedono in molti casi le inversioni di prezzo in riferimento ad un qualsiasi asset.
Il MACD è un indicatore in ritardo, ciò sta a significare che l’indicatore si caratterizza per la segnalazione di movimenti di prezzi già avvenuti e quindi deve “ritardare” il prezzo.

Detto ciò, questo non significa affatto che dovresti ignorarlo anzi; usalo, invece per individuare potenziali cambiamenti di tendenza. Se il MACD individua un cambiamento di tendenza, è un chiaro segnale che certamente qualcosa sta per accadere. In riferimento a ciò, dovresti usare il MACD per valutare se la tua strategia in quel momento adottata sui mercati sia adeguata oppure meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *