Archives Luglio 2021

Cos’è un Trader: impariamo il significato

Non di rado, toccando argomenti più prettamente di natura finanziaria con amici e/o solo conoscenti ti è capitato molto di frequente di ascoltare nei loro discorsi, le parole trader e trading, ma sapresti definire in modo chiaro, cos’è un trader e cosa significa fare trading?

Trader e trading vediamo brevemente

Il trader è quell’investitore che dedica gran parte del suo tempo all’acquisto ed alla vendita di molteplici attività finanziarie sui diversi mercati borsistici regolamentati, investendo del capitale proprio o anche per conto di terzi (persone o istituzioni) per trarne dei profitti, speculando.

Diciamo subito che esistono due differenti tipi di trader sul mercato: il privato e l’istituzionale, il primo è quello che investe il proprio capitale di norma non elevato ed a titolo non professionale, mentre il secondo è quello che investe per conto di altri e con importi riversati sul mercato di entità ben maggiori.

Fatta questa dovuta distinzione possiamo, quindi, di fatto affermare che il trader privato non è un soggetto che si guadagna da vivere tramite i propri investimenti, mentre per quanto riguarda la seconda figura (l’istituzionale) è vero esattamente l’opposto, gli investimenti ed il trading rappresentano per quest’ultimo l’attività principale.

Investire in titoli o in altri strumenti finanziari quotati in borsa è per il trader il solo modo che ha di guadagnare. In effetti egli attraverso continue operazioni di compravendita effettuate su base giornaliera può sperare di ricavarne dei profitti solo muovendo in modo assai veloce dei capitali piccoli o grandi che siano in brevissime frazioni di tempo.

Sui mercati finanziari, nulla è certo, come può sembrare ed anche il trader più esperto corre il rischio di subire delle cospicue perdite se non riesce per tempo ad individuare il giusto trend in corso.

Per evitare che ciò possa accadere, il trader dovrà quindi dedicare durante la giornata parte del suo prezioso tempo allo studio delle tecniche di trading più idonee ed efficaci ad affrontare le costanti insidie dei mercati, inoltre dovrà essere particolarmente attento ad osservare le continue e frequenti fasi oscillatorie cui essi vanno incontro, soltanto in questo modo sarà in grado certamente di cogliere i momenti più opportuni che si dovessero presentare: comprando e vendendo titoli e azioni, nell’istante a lui più favorevole.

La vera differenza in questo tipo di attività molto spesso la può fare di certo la cura con cui si seguono le notizie provenienti dalla politica, dall’economia o anche dall’attualità anche se c’è da dire a onor del vero che questo molto spesso non basta più! per essere considerati dei bravi trader al giorno d’oggi bisogna anche sapersi tenere costantemente aggiornati sulle innumerevoli normative che regolano questa professione alquanto faticosa ed impegnativa.

Il trader non è l’agente di borsa

Sommando, insieme tutti i diversi elementi che caratterizzano la figura e volendo riassumerli in poche brevi ma quanto semplici parole, si potrebbe affermare per altro sbagliando che il trader e l’agente di borsa altro non sono che la stessa cosa. Questa affermazione non è però affatto vera. Il suo livello culturale è in effetti molto vicino ed alquanto affine a quello posseduto dall’agente, ma nonostante ciò, il trader è una figura che presta la sua opera solo in maniera telematica, agendo per lo più virtualmente sui diversi beni che va a trattare (azioni, warrant,valute) di cui ne cura la compravendita. Attenzione! questo non significa affatto che la sua professione non sia reale o che possa trattarsi semplicemente di qualcosa che oseremmo definire come molto più vicino ad un piacevole passatempo.

In questo tipo di attività non si ha nessuna necessità di dover visionare i beni da acquistare (per lo più monete o materiali preziosi) o di incontrare di persona i clienti, ed egli potrà sfruttare questo fattore a suo vantaggio per muoversi in maniera certamente più veloce ed incisiva. Questo è molto positivo perchè permette allo stesso trader di aprire e chiudere operazioni finanziarie in tempi davvero molto rapidi rispetto al cosiddetto agente di borsa.

Effettuando questo tipo di operazioni chi compra un certo bene ne resterà proprietario solo per un certo periodo di tempo che potrà essere di appena qualche ora, o anche solo poche settimane al massimo, questo per rivendere ciò che aveva acquistato in precedenza in tempi abbastanza ristretti.

Il trader ed i suoi strumenti di lavoro

Per operare al meglio sui mercati e con maggior facilità, al trader di professione, occorrerà dotarsi di un computer e una connessione ad internet che si dimostri certamente affidabile in quegli istanti dove essere veloci conta davvero moltissimo e non si può assolutamente sbagliare. Ecco perché si parla in questo caso di trading online.

In questo periodo storico, dove tutto è regolato da norme sembra alquanto insolito che nessuno delle istituzioni abbia pensato fin ora di richiedere, per questa nuova figura professionale, il conseguimento di un  valido titolo di studio, né tanto meno ne abbia avanzato un qualche obbligo a doversi sottoporre ad un periodo più o meno lungo di tirocinio presso strutture formative per poter svolgere questa attività.

Più in generale il trader per poter svolgere al meglio la sua attività si avvale anche della collaborazione di un broker, ossia di un operatore finanziario che esegue gli ordini ricevuti su suo stesso mandato. Il broker, non è raro che ciò accada, è sempre più spesso rappresentato da una piattaforma virtuale che si occupa della compravendita di titoli, beni ed azioni.

I costi del trading online

A distinguere il trader dall’agente di borsa vi è poi la particolarità che il primo può utilizzare anche un piccolo capitale per effettuare investimenti. Uno dei principali vantaggi del trading online è proprio quello di poter operare sui mercati anche potendo contare su poche centinaia di euro. Questa opportunità è resa possibile potendo avvantaggiarsi della cosiddetta leva finanziaria. Acquistare azioni senza questo innovativo strumento finanziario messo a disposizione da sempre più broker attraverso le loro piattaforme comporterebbe al contrario il dover investire diverse migliaia di euro che comporterebbero un rischio maggiore.

In ogni caso, tieni sempre presente che è buona regola non investire mai più del 10% del proprio capitale a disposizione.

Principianti E Trading

C’è una buona notizia per coloro che sono principianti, essi possono usufruire di attraenti conti demo. Un conto demo è particolarmente adatto a chi non è ancora un vero esperto del settore. Sfruttando questo tipo di conto, prima di effettuare operazioni con il proprio capitale, il trader principiante avrà modo di prendere confidenza sui mercati e comprendere meglio i meccanismi che li regolano e fare esperienza con del denaro virtuale. Inoltre, il ricorso a questa tipologia di conti può tornare certamente utile nel momento in cui il trader prende confidenza ed impara ad usare le piattaforme di trading che non sono ancora conosciute.

Prima di testare tali strumenti, si presti comunque attenzione alla presenza di eventuali diciture che attestino la loro legalità e la presenza delle necessarie certificazioni di sicurezza.

Guadagni Tempi e Rischi

Il tempo da dedicare a questo tipo di attività è di solito molto variabile e può differire da soggetto a soggetto. Tanti trader preferiscono trascorrere intere giornate davanti al pc, svolgendo sul mercato tantissime contrattazioni di compravendita in riferimento a titoli, beni e/o azioni. Altri, invece facendo ricorso a dei sofisticati software informatici, dedicano alla loro attività soltanto pochi momenti. Tutto ciò in rapporto ai propri impegni ed ai clienti cui eventualmente si dovrà rendere conto, il trader potrà decidere liberamente il suo orario di lavoro durante la giornata.

Per ciò che concerne i guadagni derivanti da questa attività, anch’essi sono soggetti a sottostare a logiche alquanto variabili. Si consideri comunque che, per chi sa fare bene il proprio lavoro i profitti possono raggiungere cifre molto ragguardevoli rispetto al capitale iniziale.

Rischio d’incorrere in perdite dall’importo assai elevato

È giusto anche ricordare che per ogni trader che riesce ad avere successo registrando consistenti profitti, ve ne sono tanti altri che non ce la fanno, questo è particolarmente vero per chi opera attraverso i cosiddetti CFD strumenti dall’elevato rischio che possono far perdere cifre davvero consistenti. E’ quindi giusto mettere in guardia chi è alle prime armi di usare con molta cautela questi strumenti per fare trading in quanto il rischio di ottenere una perdita dall’importo assai elevato assume percentuali molto alte.

Tassazione e normative vigenti

Si tenga poi in considerazione che gli eventuali profitti ottenuti svolgendo questa attività vanno sempre e comunque dichiarati al fisco e sono quindi tassabili.

Trading Online: come avvicinarsi per davvero a questa particolare tecnica d’investimento.

Il Trading online è la tecnica più usata dai traders, per ottenere in tempi molto rapidi dei guadagni sui mercati, senza correre in dei rischi eccessivi visto l’elevato grado di volatilità assunto dai diversi strumenti finanziari contrattati che se ben poco conosciuti sono spesso forieri di perdite sul capitale.

Ci siamo spesso chiesti dopo averne sentito parlare tante volte in giro tra gli amici e sui giornali, ma cos’è in realtà il Trading online e perché mai, in molti, ne restano così tanto affascinati?. Facciamo dunque, un po’ di chiarezza sull’argomento, spiegando in questa nostra piccola guida che speriamo risulti per voi abbastanza completa, quali sono le principali caratteristiche associate alla tecnica: usata da tanti investitori professionali ma anche da molti trader principianti, cercando di andare ad analizzare per quanto ci è possibile i pro e contro del metodo e tentando nel contempo di valutare singolarmente anche le piattaforme più interessanti presenti sul mercato che ci possono consentire di raggiungere i nostri obiettivi, utilizzando in modo professionale questa tecnica, senza tralasciare quali sono i rischi che si corrono.

Trading online: cos’è in realtà e come funziona per davvero

Il Trading online è solo uno dei tantissimi sistemi utilizzati sia dagli investitori retail che dagli operatori professionali per effettuare operazioni di compravendita sul mercato in modo veloce attraverso determinate somme di denaro. Il metodo lo si può utilizzare ed applicare operando in una particolare piazza finanziaria, sfruttando in questo modo le continue oscillazioni su: azioni, obbligazioni ed anche in taluni casi titoli di stato. Attraverso questa tecnica con l’utilizzo di un semplice computer ed una connessione in fibra veloce, si possono effettuare tutta una serie di operazioni di compravendita su titoli e materie prime o anche valute in modo rapido se lo si raffronta ai tradizionali canali con cui ci si è sempre dovuti confrontare in precedenza. Certamente quest’ultimo è un problema molto importante da affrontare in quanto oggi è necessario e vitale essere molto veloci per anticipare gli altri in un ambiente ed in una società dove spesso le notizie superano spesso gli accadimenti. Il Trading online, è una tecnica che può essere usata in qualche occasione anche da chi gestisce dei fondi di investimento, per effettuare tutta una serie di operazioni molto veloci e si spera profittevoli intraprese anche attraverso l’uso di alcuni strumenti finanziari quali: i CFD o gli EDF. (operare in trading con i CFD può comportare il rischio di perdere i propri soldi).

Di norma, questo particolare sistema di investimento lo si adotta per poter avere dei vantaggi su brevi lassi di tempo ed in modo assai rapido sfruttando le innumerevoli oscillazioni cui va incontro un particolare titolo sul mercato azionario, si cerca in questo modo di trarre profitto dal rialzo o dal ribasso di quell’azione in quel dato momento. Tutto ciò, rende possibile la scelta di investire in quel preciso istante sul crollo o anche sul rialzo di un titolo (=opzioni binarie), ottenendo così un profitto in pochi secondi. Infine, adottando questo sistema si possono ottenere dei vantaggi anche solo approfittando in talune situazioni dei movimenti effettuati dai trader più esperti, o cercando di investire somme di denaro più alte di cui non si ha in quel preciso momento disponibilità. In questi specifici casi, ci si riferisce all’utilizzo della “leva finanziaria“, ovvero quel meccanismo che ci consente di investire una somma di denaro più alta, cioè che non si possiede in quel dato momento per ottenere maggiori profitti. Questo vantaggio concesso al trader viene normalmente chiamato effetto “leva”, attenzione! quest’opportunità, è consigliata quasi esclusivamente agli investitori più esperti per tutta una serie di motivi.

L’effetto leva è quindi un’occasione in più che permette di investire sui mercati sfruttando le oscillazioni delle azioni avendo in cambio degli ottimi guadagni, in tempi brevi ma anche di avere delle ingenti perdite, altrettanto velocemente. Nell’utilizzare questo rilevante strumento di investimento sul mercato quello che bisogna sapere è che si deve essere estremamente prudenti e saggi. Il Trading online si può effettuare in qualsiasi momento anche grazie ai tanti sistemi tecnologici a nostra disposizione, praticamente volendo lo si potrebbe praticare (24h su 24h): insomma, l’investimento è sempre a portata di click. Per provare ad iniziare a investire e quindi guadagnare, non servono affatto somme di denaro molto alte, lo si può fare anche solo con poche centinaia di Euro. Un fattore questo che è stato a dir poco decisivo per invogliare tanti investitori occasionali ad iniziare a provarci e che li ha indirizzati verso le tante piattaforme di brokeraggio presenti sul mercato.

Il Trading online è un sistema sicuro?

Questa tecnica di investimento può dirsi certamente sicura pur nascondendo degli elevati rischi a seconda delle modalità con cui si intende operare, per farla breve dipende molto da chi la usa ed in che modo. Ovvio, che più si riesce a guadagnare, più si tende nel tempo a rischiare. Utilizzando questo tipo di strategia non essendoci fondi di garanzia, come per i conti deposito, conviene effettuare tutta una serie mirata di investimenti nel trading che vanno nella direzione di una forte diversificazione cercando nel contempo di farlo utilizzando importi non di grosso rilievo. Solo, in questo modo, si potranno gestire eventuali perdite diminuendo i rischi dell’investimento.

Certamente si può iniziare a investire seguendo queste piccole ma sempre valide regole, non serve essere degli investitori qualificati: ecco alcuni degli strumenti per cominciare:

  • Un conto corrente senza spese di commissione per le operazioni di prelievo e di pagamento (anche una semplice carta prepagata con IBAN dovrebbe andar bene).
  • Una piccola somma da poter utilizzare ogni qualvolta si vuole.
  • Una partita Iva (se i guadagni derivanti dagli investimenti superano i 5000 Euro). Se non si supera questa cifra, si dovrà pagare solo la tassa del 26% sui guadagni, per poi dichiararli quando si effettua la dichiarazione dei redditi.

Pro e contro del trading online

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa formula di investimento? I pro sono:

  • Profitti immediati sul proprio capitale investito. (operare in trading con i CFD può comportare il rischio di perdere i propri soldi).
  • La possibilità di investire solo ciò che si vuole e dove si vuole.
  • La possibilità di imparare ad operare con questa tecnica seguendo dei corsi gratis ed utilizzando conti demo.
  • Serve solo un conto corrente per iniziare.

Gli svantaggi, invece, sono:

  • Nessun ancora di salvezza se si effettua l’investimento errato.
  •  Dedicarsi alla formazione prima di poter ottenere dei risultati.

Tenendo conto di tutte queste prerogative, si può investire in modo veloce senza dover attendere poi molto.

Come iniziare: l’uso dei vari social trading, conti demo, corsi gratis

Esistono differenti soluzioni per guadagnare velocemente effettuando questo tipo di investimenti. Per poter imparare, è possibile usare il social trading. Questa è un opportunità davvero speciale, vi permette infatti di seguire le varie scelte che mette in campo un trader con provata esperienza. Tutto ciò, vi aiuta nel mettere in pratica le molteplici strategie attuate dai trader professionisti, di ottenere ottimi guadagni e di imparare le tecniche di investimento migliori.

Praticamente tutte le piattaforme di Trading online offrono al giorno d’oggi la possibilità di potersi cimentare sul mercato usufruendo di un conto demo. Abitualmente, c’è un periodo alquanto limitato per il suo utilizzo. Con il conto demo, si impara ad investire e non si hanno danni rilevanti al portafogli potendo contare su perdite molto spesso solo virtuali. Il conto demo serve in buona sostanza quindi a tutelare l’investimento mentre si è in ancora in fase di apprendimento.

Le principali piattaforme per iniziare con il trading online

Oltre a eToro, 24Option e Plus 500, le piattaforme da tenere in considerazione sono:

  • iQ Option. Permette di investire i propri soldi anche in Euro. E’ provvista di un conto demo ed è garantita da Consob.
  • AvaTrade. Possiede un conto demo gratis, permette di usare ai clienti programmi specifici come MetaTrader.
  • Markets. Il conto demo non ha alcuna limitazione e si ha la possibilità di imparare molto velocemente.

Ovviamente, usare queste piattaforme per fare trading online non è sinonimo di guadagno sicuro, in quanto questa attività è soggetta a rischi e comporta grandi conoscenze dei mercati ed esperienze continue fatte sugli strumenti più idonei da utilizzare, si invita quindi a quanti volessero iscriversi a queste piattaforme di farlo accedendovi attraverso i loro conti demo per poter fare prima una certa pratica, nell’attesa una volta diventati esperti di effettuare reali operazioni di compravendita sui mercati.

Guida completa al Trading Finanziario: per chi vuole approfondire con maggior interesse l’argomento.

Con il trading finanziario si possono ottenere in molti casi degli elevati profitti, ma si può andare incontro anche a delle ingenti perdite se non si è ben preparati ad affrontare, in taluni momenti, le forti turbolenze dei mercati.

Per il trader in questi casi diventa dunque, indispensabile possedere tutti quegli strumenti che gli possono garantire di poter elaborare le proprie interessanti strategie d’investimento e di potersi muovere in quei frangenti, dove maggiore è la volatilità del mercato, con destrezza e velocità.

L’uso delle tecniche di trading, più conosciute, può sicuramente aiutare l’operatività impostata in quelle fasi, ma resta necessario, in certe occasioni, farsi comunque trovare pronti nel saper cogliere in tempo tutte quelle piccole o grandi occasioni che di continuo s’affacciano sui principali mercati internazionali, quando si fa trading: siano essi azionari, valutari o delle commodities.

Questo, affinché, si possa sperare di ottenere dei profitti senza dover rischiare più di tanto. Ricorda che a volte Il confine tra profitto e perdita in taluni casi, è questione veramente di pochi attimi..

Come già scritto, sapersi muovere con estrema intelligenza e assai velocemente, sui mercati, può portare dei considerevoli vantaggi, in special modo, quando ci si trova in presenza di un’alta volatilità, dei prezzi, che può a lungo andare farci riconoscere, come dei bravi trader.

Affidarsi, in via esclusiva e con frequenza al trading finanziario, può, dunque, certamente favorire il raggiungimento di certi obiettivi e taluni risultati, prefissati, ma esiste sempre anche la possibilità di poter incorrere in delle perdite, visto l’imprevedibilità dei mercati.

In alcuni momenti, risulta molto vantaggioso dedicarsi al trading fatto su pochi titoli per sfruttarne il singolo movimento, seppur, ciò avvenga con variazioni assai lievi.

Gli eventuali profitti, potremo contabilizzarli, indifferentemente, dal segno positivo o negativo evidenziato in quel momento sullo schermo. Questo soltanto andando a chiudere la posizione che precedentemente avevamo scelto di aprire.

Questo è un elemento di fondamentale importanza da riuscire a comprendere, visto che in tanti ancora, pensano per altro sbagliando che si possa invece guadagnare soltanto quando i mercati mostrano il segno positivo.

Un’altra idea malsana e che non trova alcun riscontro, ma che spesso ci sovviene pensando al modo di fare trading è che questa tecnica sia adatta prevalentemente a investitori già molto esperti e navigati: niente di più falso, anche chi si avvicina per la prima volta a questo modo creativo di investire può ottenere risultati anche molto positivi.

Questo avviene se nel frattempo ci si è tanto impegnati ad approfondire l’argomento e si è provato molte volte ad esercitarsi usando un conto demo, presente ormai su tutte le principali piattaforme di trading online.

Ripetiamo, ovviamente, sempre che si sia studiato bene la materia che potrà servirci in seguito facendo pratica con il trading sui mercati .

Con questa guida andiamo a spiegarvi dunque, le nozioni di base su cui si fonda il trading finanziario ed in particolar modo, di come è possibile approfondire l’argomento in modo tale da non commettere nella pratica errori imperdonabili che possono pregiudicare in modo rilevante i nostri investimenti.

Vi conduciamo lungo il percorso che ci porta a presentarvi le migliori piattaforme per fare pratica con il trading finanziario, in special modo per quelli neofiti dell’argomento. Vi parleremo, pertanto di eToro, una delle principali piattaforme di trading online usata da sempre più utenti.

Questo famoso broker ve lo segnaliamo in quanto si distingue dagli altri per una sua ben specifica peculiarità che tante altre piattaforme in questo momento non sono in grado di fornire. Stiamo parlando della piattaforma leader e al cui interno ci consente di poter copiare, in modo pedissequo ed automatico, tutto ciò che fanno i migliori traders professionisti presenti sui mercati.

Questo consente anche a dei semplici neofiti di ottenere fin dalle loro prime operazioni intraprese sui mercati di ottenere gli stessi identici risultati che hanno i veri professionisti del settore.

Inoltre, la continua osservazione sul campo delle tecniche messe in atto dai migliori traders operanti sulla piattaforma è certamente uno dei modi più interessanti affinché si possa capire ed imparare il trading online.

EToro: l’innovativo servizio di “copy trading”, offerto in aiuto ai clienti della piattaforma.

Certamente ve ne avrò già parlato in qualche altro articolo: eToro è una piattaforma che mi attira molto anche perché ha saputo sviluppare per il suo vasto pubblico di trader un servizio altamente innovativo e di grande aiuto il “copy trading” che non trova uguali riferimenti, in questo momento, presso nessun altro broker di tale rilevanza.

Iniziare ad investire delle piccole somme attraverso questo interessante broker è certamente semplice, i limiti di deposito sono eccezionalmente bassi e veramente accessibili a tutti, il servizio clienti poi è davvero ottimo e la piattaforma incredibilmente facile da utilizzare. Sicuramente da provare!

Perché scegliere eToro:

  1. Copy trading: puoi utilizzare uno dei migliori servizi offerti dalla piattaforma e copiare così dai migliori trader imparando ad investire come loro.
  2. Formazione: è fornita di una sezione formativa veramente interessante anche per chi è alle prime armi.
  3. Deposito iniziale: puoi iniziare depositando solo 200 $ (circa 180 € del cambio attuale).
  4. Innovazione: lo staff eToro propone una varietà di prodotti tutti innovativi come i copyfound.

ETORO: Registrati Gratuitamente

Deposito iniziale: 200 $

67% of retail investor accounts lose money when trading with this provider.

You have not selected any currencies to display